My Photo
Name:
Location: Borgosesia, Vercelli, Italy

Wednesday, January 03, 2007

Tentativi di traduzione

Siccome sono in settimana dreamtheateriana, ascoltando Raise the knife mi son chiesto che volesse dire il testo. Quello non è un grosso problema, per quanto riguarda il senso letterale (basta internet, insomma...). Però di traduzioni non ne ho trovate [... neppure sul sito degli Italian Dreamers, dove vi sono invece testi e traduzioni degli album - questa è invece un'outtake di Falling into infinity... peccato non sia finita sul disco... :( ]. Allora mi son detto: è un casino di tempo che non traduco nulla, vediamo se ne sono ancora capace. Risultato: non un granché, ma almeno ho prodotto qualcosa di leggibile... : :
Gli anglo-americanisti che mi leggono mi sapranno senz'altro correggere: non ho studiato lingue e vado molto a naso in certi casi, per cui le segnalazioni d'errore saranno senz'altro graditissime.
Il testo originale (di Mike Portnoy) si può trovare a questo indirizzo.
Manco a dirlo, c'è anche un video (tratto da Score)... la versione è molto bella e alquanto ben cantata.

Alza il coltello

Ti ho ringraziato per il tuo tempo?
O forse la tua vita resterà ancora senza ricompensa?
Hai dato tutto te stesso senza chiedere mai nulla
finché non ti ho voltato le spalle,
amico mio.

I poteri esistenti ti hanno reso un martire,
la congiura ti ha mandato al macello.
Ho provato a mantenere il controllo, ma appena l'ho mostrato
sono stato di nuovo colpito.

Un'altra volta vieni sopravanzato,
la stima è come addormentata.
Puoi anche chiederti il perché,
ma quell'espressione dei tuoi occhi
non ha superato la prova.
Amico mio, sei stato messo a riposo.

Di nuovo.

L'artista torturato porta la propria anima:
sembra che l'afflizione si sia presa il proprio dazio.
Ha vissuto una vita così severa,
e ora continua a pubblicare.
Versare il tuo coraggio su un blocco di appunti e una penna:
questa è la comunicazione con il tuo silenzioso amico.

Alzando il coltello
verso l'immagine di una vita
(Che una volta conoscevo),
giunge un tempo
per venire a un compromesso con la mia esistenza
(Solamente che non lo farò).
Non posso mentire,
non posso fare altri tentativi
(Per raggiungerti).
È semplice, non posso combattere.
Alza il coltello,
alza il coltello,
taglia da parte a parte.

Ricordo che una volta eri tu il tipo tranquillo,
contento di star seduto e osservare i movimenti della tua vita.
Con una falsa sensibilità
ti mostravi apertamente in modo che gli altri ti adorassero.

Tutti ci cascavano per la tua contrita serenità
e per il tuo parlare col cuore e l'anima in mano.
Con una sarcastica risata
hai voltato le spalle a coloro che ti adoravano.

Esaurimento egocentrico,
distorsione della presunzione,
estorsione autoimposta,
aborto autoservito.

Mi prenderò la responsabilità per ciò che dico,
poiché ho avuto cuore, volontà e coraggio di rimanere
ogni giorno.
Non me ne andrò.

Leggendo tutti i riassunti che mi hai mostrato
ho notato il modo in cui tu pensi di controllarmi.
Dubitando sul mio futuro, ancora non mi conosci,
ma sai che non ti ho mai abbandonato.

Alzando il coltello
verso l'immagine di una vita
(Che una volta conoscevo),
giunge un tempo
per venire a un compromesso con la mia esistenza
(Solamente che non lo farò).
Non posso mentire,
non posso fare altri tentativi
(Per raggiungerti).
È semplice, non posso combattere.
Alza il coltello,
alza il coltello,
taglia da parte a parte.

Alzando il coltello
verso l'immagine di una vita
(Che una volta conoscevo),
giunge un tempo
per venire a un compromesso con la mia esistenza
(Solamente che non lo farò).
Non posso mentire,
non posso fare altri tentativi
(Per raggiungerti).
È semplice, non posso combattere.
Alza il coltello,
e vivi la mia vita
senza di te.




(rende molto meglio l'originale, eh... :o )
Così, a occhio e croce, mi sembra alquanto reminescente del Ritratto di Dorian Gray. Non conosco i commenti "ufficiali" sul brano, tuttavia. Come rilettura, non è male... molto in stile DT, ovviamente! ;)
Ribadisco: comments and corrections are welcome! ;)

2 Comments:

Anonymous sam2112 said...

mah io in realtà dalla mia bassezza posso solo dire che il titolo originale della parte strumentale che c'è all'inizio e al centro della canzone si chiamava Showdown e veniva usata come apertura di caught in a web nel tour del 95...ma in realtà dorian gray è l'unica cosa che viene in mente anke a me.

January 04, 2007 8:51 pm  
Blogger Fordrum said...

RAISE THE KNIFE

https://www.youtube.com/watch?v=MPKcANy4ZKc

July 10, 2014 11:38 pm  

Post a Comment

<< Home