My Photo
Name:
Location: Borgosesia, Vercelli, Italy

Friday, January 06, 2006

Da dove viene il titolo del blog?

Qualcuno di voi potrebbe averlo capito, ma non credo molti, in fin dei conti non è una citazione così ovvia. Si tratta del titolo di una delle mie canzoni preferite, written and performed by Kate Bush; tra l'altro la signora (niente a che vedere, lo dico subito per evitare equivoci, con George W. Bush... per sua fortuna e anche per la nostra!) ha pubblicato a fine 2005 un album doppio, Aerial, dopo 12-13 anni che non aveva praticamente più dato alle stampe nulla. Il disco è davvero interessante, anche se continuo a preferire le prime due fasi della sua produzione ('78-'79 e '80-'82... scusate lo schematismo). Però è un piacere vedere che le idee ci sono e i contenuti pure, e il tutto è di alto livello: pertanto, acquisto consigliato un po' a tutti. Poi però fatevi tutto il back catalogue, che merita.
Sono un grande fan di Kate Bush. Non si nota, vero?
Del resto me l'han sempre detto che ho gusti musicali un po' strani. Me lo dico anche da solo. Comunque, per me questa donna non sarà un genio ma dìobono se ci va vicino! ;)
Passiamo alla canzone. Per la cronaca, trattasi della bonus track sul CD di The sensual world, disco del 1989. Disco molto bello ma non straordinario, penalizzato soprattutto dalla produzione tipica di quel periodo, troppo compressa e "artificiale", senza respiro. Tutto il contrario di Aerial, in cui anche l'acustica ha il suo bel perché. Ad ogni modo, ancora non capisco il motivo per cui questa canzone, davvero splendida, non fu inclusa a suo tempo nel LP. Ed è molto sottovalutata, secondo me. E invece ha un testo davvero molto profondo, temi musicali accattivanti, armonie ben studiate... insomma, quasi ogni cosa che mi fa ben valutare un brano musicale. Per me ha significato poi molto in un certo periodo, diciamo fine autunno 2004; mi ha aiutato molto. Per questo ci sono tanto legato, e per questo, forse, ho intitolato il blog così.
La musica non ve la posso far sentire, purtroppo. Il testo lo posso trascrivere (leggi: copiare e incollare da http://gaffa.org, l'enciclopedia di Kate Bush)

Walk straight down the middle

Can't move my arms,
Can't move my legs.
Can't say no,
I can't say yes.
Can't help myself.
I need your help.
(We go)
"Ooh, ooh, what do we do,
Now we just can't move?"
We're calling out for Middle Street.
"Ooh, ooh, what do we do,
Now we just can't move?"
We hang on to every line,
And walk straight down the middle of it.
He thought he was gonna die,
But he didn't.
she thought she just couldn't cope,
But she did.
We thought it would be so hard,
But it wasn't...
It wasn't easy, though!
Can't say yes,
I can't say no.
Can't begin,
Can't let go...
Help me now.
(We go)
"Ooh, ooh, what do we do,
Now we just can't move?"
We're calling out for Middle Street.
"Ooh, ooh, what do we do,
Now we just can't move?"
We hang on to every line,
And walk straight down the middle of it.
He thought he was gonna die,
But he didn't.
She thought she could never cope,
But she did.
We thought it was all over,
But it wasn't...
It hadn't started yet.
And walk straight down the middle of it.
And walk straight down the middle of it.

Il massimo che posso fare per la musica è postarvi il relativo link di Amazon, dove però ci sono solo i sample. Meglio che niente, forse.

4 Comments:

Blogger Ntxeon said...

Ah... in effetti è una domanda che mi ero posto! immaginavo fosse una canzone, e se devo essere sincero immaginavo anche di chi... felice di averci azzeccato! ciauz!

January 06, 2006 1:48 pm  
Anonymous Princeps said...

Sbaglio o la foto del profilo mi ricorda qualcosa? Ave atque vale, Lollo. Princeps te salutat.

January 06, 2006 2:38 pm  
Blogger Radiant said...

Ntxeon: non era così difficile indovinare! :)
Principe: non sbagli... le altre foto le avevi poi viste? Vabbè, se ti interessa te le spedisco.

January 06, 2006 3:02 pm  
Anonymous Principe said...

Effettivamente non ho mai visto le foto. Me le mandi in mail quando puoi? Ave!

January 07, 2006 2:31 pm  

Post a Comment

<< Home