My Photo
Name:
Location: Borgosesia, Vercelli, Italy

Friday, January 20, 2006

Breathe in the Time

Sarò un sentimentalista, ma ci son dei momenti di certe canzoni che mi coinvolgono veramente all'impossibile. Eccone un caso: il finale di Time dei Pink Floyd (da Dark side of the moon), con la ripresa di Breathe che serve anche da collegamento con la stupenda The great gig in the sky.
Il testo è il seguente, per chi non lo ricordasse:

Home, home again.
I like to be here when I can.
When I come home cold and tired
It's good to warm my bones beside the fire.
Far away across the field
The tolling of the iron bell
Calls the faithful to their knees
To hear the softly spoken magic spells.

Per la musica, SPERO VIVAMENTE che a nessuno manchi questo disco: indipendentemente dal genere che si preferisce, DSOTM dovrebbe essere in qualsiasi raccolta di dischi. Una delle ragioni principali, oltre a quella strettamente musicale-compositiva, è la qualità sonora che fu raggiunta in sede di realizzazione e produzione del disco: è del 1973 (!!!) ma credo di non aver mai sentito nulla di qualitativamente comparabile, neppure in tempi successivi. Dischi belli ce ne sono, e anche prodotti bene e con personalità, ma DSOTM ha secondo me un posto speciale.
Se volete suonarlo along with the record, le armonie sono le seguenti (grrr... detesto scrivere gli accordi per sigle...):

MIm9 | LA (x 6)
DOmaj7 | SIm | FA | SOL | RE7/9+ | RE#dim/7 | SIm

(spero di ricordarmele giuste)
Bello, no?

3 Comments:

Blogger Ntxeon said...

Hai ragionissima! é un album che sarà sempre diverso da tutti gli altri... anche l'assolo di time è una cosa unica davvero, forse uno dei più belli mai usciti da una strato...

January 21, 2006 12:50 am  
Anonymous Fatadellerose said...

come puoi pensare che a qualcuno manchi QUEL disco! IL disco!

^_^

fatadellerose

January 21, 2006 3:14 pm  
Blogger Radiant said...

Ntxeon: grande solo, come quello anche più graffiante di Money; anche se il mio preferito di Gilmour rimane sempre quello di Comfortably numb... :)
Fatadellerose: uhm... purtroppo qualche volta mi è capitato di parlare di Dark side anche con persone delle quali pensavo: bè, questi sapranno di che cosa parlo. E invece NON L'AVEVANO MAI ASCOLTATO! Mah... come si può vivere senza, mi chiedo io... :o

January 21, 2006 3:54 pm  

Post a Comment

<< Home